MASSIMO TAGLIATA

Massimo Tagliata, nato a Siracusa il 29 maggio 1973, avendo iniziato da giovanissimo l’attività di musicista professionista, ha sostenuto, all’età di 13 anni, l’esame di compositore, trascrittore e melodista presso la SIAE.

A 15 anni ha iniziato ad approfondire il linguaggio del tango argentino e nel 1994 ha vinto il primo premio nel concorso internazionale “Città di Castelfidardo”, categoria “Musica Contemporanea”. Negli anni a seguire cresce e si sviluppa il suo interesse per la musica latina e per il jazz.

Dal 1998, Massimo Tagliata ha intrapreso importanti collaborazioni che lo hanno portato a prestigiose tournee negli Stati Uniti, in Europa ed in Giappone, dove si è esibito in uno dei più grandi Jazz Club del mondo, il Blue Note di Tokio.

Grazie alla versatilità musicale di cui è dotato collabora con numerosi musicisti del panorama nazionale e internazionale addentrandosi nei generi musicali del jazz, tango, musica italiana d’autore,  pop, fino al forrò.

Nel 2006 ha fondato insieme al chitarrista Andrea Dessì il gruppo “Marea” che ha partecipato ai più importanti festival jazz italiani e che lo ha portato, nel 2009, a ricevere il premio internazionale “Nino Rota” come miglior compositore e arrangiatore.

Dal 2007 ha intrapreso una lunga collaborazione con il cantante Biagio Antonacci, con il quale ha condiviso lunghe tournè e successi culminati con un disco di platino nel 2012.

Nel 2012 l’incontro magico con il cantautore Franco Fasano ha portato ad una proficua ed intensa collaborazione in veste di produttore; Massimo Tagliata è approdato allo Zecchino D’oro come arrangiatore ed esecutore, per il quale ha collaborato nelle edizioni 2013 e 2014.

Dal 2013 collabora con Antonella Ruggero.

Nel 2014 si esibisce al Vaticano in Sala Nervi in occasione della celebrazione delle Paraolimpiadi.

Nel novembre dello stesso anno ha registrato “Non lasciare Roma”, scritta da Fasano Panzeri, recitata e cantata da Nino Manfredi ed edita post-mortem, prodotta da Gianna Bigazzi.

Tra le numerose incisioni discografiche, ricordiamo quelle con Frank Marocco, Pier Giorgio Farina,  Javier Girotto, Biagio Antonacci, Elisa, Sal Davinci e Il Volo, vincitore di San Remo 2015

.Nel 2015 si è esibito al Festival di San Remo accanto a Biagio Antonacci arrangiando e dirigendo il proprio quartetto di fisarmoniche.

Massimo Tagliata, grazie al singolare virtuosismo ed alla profonda intensità interpretativa, esprime  con libertà e vigore la lunga esperienza musicale maturata coinvolgendo il pubblico in appassionate e vibranti esecuzioni.