Premio internazionale di fisarmonica al gran finale: Il programma di domenica 21

Scritto da PIF on . Postato in News

Jerome Richard star musetteIl brusio lungo il centro storico, la colonna sonora costante della fisarmonica in ogni angolo, l’atmosfera intensa delle audizioni, il silenzio quasi religioso che accompagna l’esibizione di fuoriclasse come il finnico Mikka Vayrynen, la magia del palco del teatro Astra dove anche i più grandi artisti si emozionano, l’incrocio di culture e costumi: il colbacco di kazaki e siberiani, la compostezza dei russi, i colori dei concorrenti mediterranei. C’è anche qualche acquazzone che prova a guastare la festa, ma il Premio internazionale di fisarmonica continua a regalare le sue inimitabili suggestioni e domenica sfoglia la sua ultima pagina eleggendo i vincitori delle …sezioni classiche di questa 39a edizione. Alto il livello qualitativo sinora emerso, a conferma dell’appeal di una rassegna che ha saputo rinnovarsi: “Castelfidardo ha sempre attirato e fatto girare le fisarmoniche per il mondo, quest’anno farà girare anche i fisarmonicisti”, dice il direttore artistico Roberto Lucanero ricordando le importanti collaborazioni siglate con altre realtà musicali di Portogallo, Belgio e Canada ove alcuni fra i migliori avranno opportunità di esibirsi. Un Pif giovane, che sta distribuendo omogeneamente i premi nell’ideale mappamondo degli iscritti: metà dei concorrenti è under 18, stamattina tocca ai tenerissimi babies (un classe 2006 tra i più piccini), i verbali delle commissioni hanno messo in evidenza nella musica leggera i successi del 18enne abruzzese Andrea Di Giacomo, della 21enne finlandese Saarenkyla Vivi Maria, dell’Aleks trio tedesco fra le orchestre e del duo ucraino (fisarmonica-clarinetto) composto da Gitin Volodymir e Iryna Serotiuk nella musica da camera. La giornata conclusiva è quella degli ultimi risultati (forte l’attesa per il verdetto della categoria più impegnativa, il premio concertisti) e della passerella al teatro Astra “Rodolfo Gasparri” che alle 16.30 accoglierà il concerto finale con la partecipazione di illustri ospiti e autorità tributando l’applauso più forte alla protagonista indiscussa: la fisarmonica.

DOMENICA 21 SETTEMBRE: L’AGENDA

Dalle ore 9.00,audizioni sezione classica categoria A (solisti sino a 10 anni), B (solisti fino a 12 anni di età), C (solisti fino a 15 anni), M (premio speciale Marcosignori) e seconda prova del premio concertisti;

Dalle ore 10 ad intervalli di un’ora,Armonie in libertà, Piazza della Repubblica: Mahatma Costa (fisarmonica), Daniele Falasca (fisarmonica) e Pierluigi Fidanza (chitarra), Calambre trio di Luigino Pallotta (fisarmonica), Luca Catena (violino), Marco Lorenzetti (percussioni).

Ore 10 – 12.30, Museo della fisarmonica: Master Pif, dimostrazioni di alcune fasi di lavorazione dal vivo: incisione artistica, decorazione, incastonamento delle perline, traforatura.

Ore 16.00 – 19.00, Civica scuola di musica via Mordini, Pif4You (ng), lezioni gratuite per ragazzi fino a 18 anni: flauto con Agnese Cingolani, violino con Paola del Bianco, pianoforte con Emiliano Giaccaglia, musica per neonati e per gioco con Paolo Polverini, chitarra con Caterina Serpilli. Assaggio musicale delle classi di flauto e violino.

Ore 16.30, Teatro Astra “Rodolfo Gasparri”: Premiazione ed esibizione dei vincitori delle categorie: Premio concertisti, A, B, C, D, E, F, G, M.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento