PIF2016/ LUCIANO BIONDINI, MASTERCLASS… “FACE TO FACE”

Scritto da PIF on . Postato in News

Biondini masterclassPIF2016 ovvero le mille facce della fisarmonica e dei suoi talenti esibiti, valorizzati, formati anche da masterclass come quella che terrà il 22 settembre Luciano Biondini (PROGRAMMA). In questo caleidoscopio rituale di opportunità per musicisti ed appassionati che è #PIF2016, non poteva mancare l’artista spoletino che alla fisarmonica si è avvicinato proprio grazie alla sua presenza nella ritualità sociale. (GUARDA INTERVISTA) “Mio nonno era un organettista improvvisato che amava improvvisare anche poesie accompagnandole con l’organetto – ci dice Luciano Biondini raccontando come si sia avvicinato piccolissimo alla fisarmonica catturato da quella che vedeva suonare durante le serate di ballo a cui accompagnava il padre. “Ero talmente affascinato dalla fisarmonica che mio padre me ne comprò una che avevo 10 anni – ricorda Biondini che ben presto ottiene riconoscimenti nazionali e internazionali come il Trophée Mondial de l’Accordéon, il Premio Internazionale di Castelfidardo, il premio “Luciano Fancelli”, il Premio Internazionale di Recanati.
Biondini trasforma il suo talento un lavoro quando, nel 1994, incontra il chitarrista Walter Ferrero in cerca di collaborazioni artistiche. “Nel jazz la fisarmonica sta crescendo” – dice Biondini che, da allora, ha partecipato ad Umbria Jazz Winter, Festival dei Due Mondi, Festival Klezmer di Ancona, Metronome, Fano Jazz e molti altri. Non si contano i suoi concerti in Europa, la partecipazione a trasmissioni radiofoniche e televisive, le collaborazioni con musicisti di fama mondiale. Solo per citarne alcuni: Tony Scott, Enrico Rava, Mike Turk, Ares Tavolazzi, Battista Lena, Gabriele Mirabassi, Roberto Ottaviano, Javier Girotto, Marteen Van der Grinten, Martin Classen Enzo Pietropaoli.
Biondini ha esperienza e tecnica da vendere: le metterà a disposizione degli addetti ai lavori nella masterclass in programma a Castelfidardo per il 22 settembre, mentre il pubblico è atteso il 23 settembre da una delle chicche della programmazione di PIF2016, quel “Face to Face” in cui Luciano Biondini ed il trombettista italiano di fama mondiale Fabrizio Bosso fondono le loro due straordinarie personalità.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento