I PRECURSORI DELLA FISARMONICA CONTEMPORANEA DALLA CIVILTÀ MUSICALE OTTOCENTESCA ALL’INIZIO DEL NOVECENTO con Alessandro Mugnoz (Ephemeria)

Presentazione del libro a cura dell’autore

Una immersione in un universo sconfinato di fonti alla scoperta degli antenati della fisarmonica odierna, che hanno ispirato e generato una vera e propria letteratura musicale. Un grande affresco fatto di strumenti e di una moltitudine di inventori, costruttori e musicisti, e del loro percorso nella civiltà ottocentesca fino ai primi decenni del novecento, con uno sguardo ai mantici attuali.

30 Settembre 2022 – ore 11 [all’interno del programma PIF MATINÉE]

Castelfidardo, Salone degli Stemmi

EVENTO GRATUITO

 

La presentazione tratta – con dovizia di particolari e talvolta gustosi aneddoti – gli antenati della fisarmonica odierna, ovvero quei precursori che hanno ispirato e generato una vera e propria letteratura musicale: Physharmonika, armonica a mantice (accordèon diatonique), concertina inglese e tedesca, harmonium, bandoneòn, harmoniflute, Schrammel-harmonika, fino alle fisarmoniche “semidiatoniche” e alle prime “unitoniche”.
Un grande affresco di storie afferenti un’ampia famiglia “allargata” di strumenti e modelli, ma anche e soprattutto una moltitudine di persone: artigiani, inventori e costruttori, musicisti – esecutori, compositori e didatti. Basandosi sulle autentiche radici di questi strumenti, si approfondirà il loro percorso attraverso una panoramica nella civiltà ottocentesca, per arrivare ai primi decenni del novecento, gettando anche uno sguardo alla modernità dei mantici attuali. Il tutto viene proposto da un punto di vista non soltanto storico e organologico, ma soprattutto musicale/analitico, presentando concretamente numerose immagini, vari estratti di partiture d’epoca, ma riproponendo anche all’ascolto molte delle musiche che tali strumenti diffusero un po’ in tutto il mondo.

Alessandro Mugnoz, ha conseguito i Diplomi di Musica corale e direzione di coro e di Fisarmonica, frequentando anche corsi di Composizione, Organo elettronico, Musica jazz e Didattica musicale multimediale. Si è perfezionato con A. Volpi, L. Puchnowski, M. Bonnay; G. Marcosignori e S. Di Gesualdo. Fin dai primi anni ’80 ha svolto attività concertistica, come solista ed in gruppi cameristici; significativa l’attività con il suo quartetto “A. Volpi”. Intensa l’attività didattica (fisarmonica e varie altre materie teoriche) presso varie Scuole ed Istituti musicali, tra cui l’ISSM “G.B. Pergolesi” di Ancona (AFAM); attualmente è docente presso il Conservatorio “Vecchi-Tonelli” di Modena. Attivo come compositore, trascrittore e revisore, ha realizzato diverse opere didattiche e lavori per fisarmonica solista e per vari complessi, in parte pubblicati. Ha realizzato varie registrazioni radiofoniche e televisive, anche per la RAI, nonché CD (etichette RARA e PRENDINOTA). Ha collaborato e collabora con diverse riviste, anche nel WEB, scrivendo vari articoli, recensioni e saggi sulla letteratura, la didattica, la storia e la cultura fisarmonicistica. Dal 2008 al 2014 è stato Presidente della storica associazione Nuovo CDMI, promuovendo e curando Rassegne nazionali e vari seminari. Attualmente è Direttore del Museo Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo.