Andrea Bocelli e il feeling con la fisarmonica

Scritto da PIF on . Postato in News

Bocelli premio P.Soprani

Consegnato al grande tenore toscano il premio “P. Soprani” della ditta Scandalli

 CASTELFIDARDO – Aveva piacere di esserci di persona, ma in questi giorni è impegnato in studio di registrazione a Los Angeles. Tuttavia, ha formulato un saluto affettuoso a Castelfidardo, ripreso e proiettato ieri durante la seconda – raffinata – serata di Musei in Musica, dedicata al Museo internazionale della Fisarmonica. Già, perché il grande Andrea Bocelli allo strumento ad ancia è legato sin dall’infanzia e non ha esitato ad imbracciare uno dei due esemplari che possiede intonando una melodia. Un siparietto avvenuto a fine agosto nella residenza del tenore a Forte dei Marmi, dove il sindaco Mirco Soprani, il direttore artistico del PIF Mario Stefano Pietrodarchi e il maestro Mirco Patarini della ditta Scandalli si sono recati per consegnargli il premio “Paolo Soprani”: un busto in bronzo del fondatore dell’industria di fisarmonica che Bocelli ha particolarmente apprezzato ricordando quando la suonava da bambino, le visite al Museo della fisarmonica e un feeling che non si è mai interrotto perché anche ora – all’apice del successo – non manca di farsi accompagnare in concerto dallo stesso Pietrodarchi (Foto Marco Nisi Cerioni atelier creativo).

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento