ADDIO AL PRINCIPE DELLA FISARMONICA

Scritto da PIF on . Postato in News

Il mondo della musica piange il maestro Peppino Principe, tra i migliori fisarmonicisti al mondo, cittadino onorario e ambasciatore della fisarmonica di Castelfidardo (VIDEO). Tra i pionieri del jazz made in Italy, ha venduto più di 20 milioni di dischi nel mondo.

Ad informare i fidardensi l’amico Renzo Ruggeri il direttore artistico di PIF2018. “Peppino ha avuto un malore mentre stava prendendo un po’ d’aria fuori dalla sua casa di Porto San Giorgio. Si è spento serenamente nella nottata. Il premio ricevuto a Castelfidardo  è stata la sua ultima grande gioia. Lo teneva appeso accanto alla sua sedia e me lo mostrava orgoglioso ogni volta che lo andavo a trovare”.

Lo sguardo vivace e lungimirante di Peppino Principe, che si era aperto al mondo a Monte Sant’Angelo, in Puglia, il 5 settembre del 1927, ha guardato anche al cuore dei ragazzi. Per loro nel 1959, con Cino Tortorella, crea la storica trasmissione musicale della Rai “Lo Zecchino d’Oro”.

E quella del mitico Zecchino è stata la prima musica per il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani, appassionato batterista. “Ci lascia un grande uomo che mi ha insegnato tanto sul mondo della fisarmonica, ma, soprattutto, mi ha dato la forza di guardare oltre le semplici apparenze”

Due anni dopo l’indimenticato poeta della fisarmonica, il fidardense Gervasio Marcosignori, Peppino Principe aveva ricevuto anche l’Oscar Mondiale della Fisarmonica, massimo riconoscimento internazionale.

Lascia un commento