Pro Loco in Festa | Castelfidardo e la Contrada Fiorenza di Fermo in un tandem di eccellenza

Scritto da PIF on . Postato in News

L1300655Una collaborazione nata dalla comune passione per la ricerca e valorizzazione del patrimonio storico-culturale delle due città, legate a doppio filo dalla musica.
Se Fermo ha uno dei più prestigiosi conservatori italiani, Castelfidardo ha recentemente dato nuovo impulso al PIF-Premio Internazionale Della Fisarmonica Città di Castelfidardo che apre le porte delle Marche al mondo dei

Intervista ad Alexander Selivanov

Scritto da PIF on . Postato in News

russiBN2Sono arrivati a Castelfidardo come due turisti qualunque per accordare la fisarmonica, ma lui è uno dei migliori quindici fisarmonicisti al mondo, lei (tra l’altro vincitrice del primo premio in ensamble, alla Coupe Mondiale 2008) la sua partner nel duetto “Una Sinistra”.  Lui è Alexander Selivanov, lei Yulia Amerikova da Mosca, Russia.

Novità per la lista dei giurati

Scritto da PIF on . Postato in News

 

russiBN2

Grandi concertisti, direttori d’orchestra, pionieri e divulgatori dello strumento nel loro paese (in foto Alexander Selivanov e Yulia Amerikova), tutti fanno capo ad un minimo comun denominatore: passione e maestria nel campo della fisarmonica.

Eccoli i giurati della 39° edizione del PIF-Premio Internazionale della Fisarmonica Città di Castelfidardo. Vengono da ogni parte del mondo e sono pronti a dare il giusto riconoscimento a quello che da sempre caratterizza la kermesse fidardense: il talento.

Alcuni, nel corso della loro carriera, si sono trovati di fronte al temuto tavolo della giuria proprio a Castelfidardo, affrontando come concorrenti il giudizio di maestri indiscussi e temuti. Un giudizio che, anche quando non consacra, serve a credere nella cosa che più conta: sé stessi e la propria passione.

VAI ALLA LISTA DEI GIURATI

Spigolature in punta di organetto

Scritto da PIF on . Postato in News

Alessandro Gaudio con il suo organettoSi nasce a Sapri, in provincia di Salerno, nel 1990, a 7 anni si comincia a studiare fisarmonica diatonica, ovvero l’organetto, e si finisce col trionfare in Russia alla 63a edizione dei campionati mondiali di questo straordinario strumento.